Adidas Nmd R1 - Italia Online Outlet

Acquista Online - Esplora il mondo Adidas Nmd R1 | Spedizione Gratuita

L’esordio in campo è avvenuto nella partita vinta per 1-0 contro il Penapolense, Da brividi il contrasto tra la versione tonal del San Paolo ed il collage di sponsor e di colori della squadra ospite, Vi piace la maglia del adidas nmd r1 San Paolo in tinta con i nuovi seggiolini del Morumbi?.

Lo Sporting Kansas City ha svelato la terza divisa per la stagione 2013, che va ad aggiungersi alle due precedentemente presentate, Per il nuovo completo è stato scelto il colore nero, La maglia presenta il colletto a polo in tinta e le tre strisce lungo le maniche colore Sporting Blue, il celeste tipico delle maglie del club, Sul petto a caratterizzare fortemente la maglia c’è una fantasia a rombi in stile argyle con i colori sociali, che sottolinea la volontà del club di affermarsi con un look distintivo, puntando a diventare trendsetter della moda sportiva, Già oggi, lo Sporting Kansas adidas nmd r1 City occupa la seconda posizione a livello di ricavi da merchandising nella MLS..

John Moncke, vice presidente dell’area ricavi da stadio e brand del club, ha descritto la maglia come a metà tra sport e moda, “…bella con i jeans così come in campo, Si può indossarla per uscire e la gente non penserà che sia una maglia da calcio”, Sempre Moncke si è spinto a dire che l’obiettivo era creare una casacca impossibile da non includere in un ipotetico discorso sulle maglie da calcio più cool del mondo, Vedendola viene naturale ripensare alle divise della nazionale del Belgio nell’Europeo del 1984, di cui recentemente avevamo parlato adidas nmd r1 nel nostro Venerdì Vintage..

La scelta del colore nero è un omaggio alle radici del club e alle prime divise indossate dagli allora Kansas City Wizards tra il 1996 ed il 1999, anche se definirle nere può risultare un po’ riduttivo. Insieme alla maglia sono stati lanciati altri prodotti, tra cui una felpa con il cappuccio, la stessa fantasia della maglia e il vecchio fiore, oggi logo di Adidas Originals. Vi piace lo stile della terza maglia dello Sporting Kansas City?

Il Club Brugge, noto anche come Bruges, ha annunciato un accordo quadriennale con Nike che diventerà il prossimo sponsor tecnico dalla stagione 2013-2014, Si interrompe quindi il rapporto con Puma che ha vestito i belgi negli ultimi sei campionati, Le nuove divise si distinguono per l’ estrema semplicità, La prima è nerazzurra a strisce verticali come impone la tradizione, il colletto è a polo e sul retro presenta un riquadro nero che ospita nome e numero con font bianco, I calzoncini adidas nmd r1 ed i calzettoni sono neri..

L’intero completo away è bianco a girocollo con le personalizzazioni in nero. Infine la terza divisa in bordeux e calzettoni bianchi. Sul retro di tutte le maglie, all’altezza del collo, è stato stampato il motto del club: “ No sweat, no glory “. Vincent Mannaert, managing director del Club Brugge e Gunter Neyens di Nike, hanno espresso la loro soddisfazione dopo la firma del contratto. I nerazzurri sono attualmente impegnati nei playoff della Jupiter Pro League che assegnano il titolo di campione nazionale.

Il recente articolo inerente l’arrivo degli sponsor nel calcio italiano, ha scatenato un grosso entusiasmo intorno alle maglie della Serie A degli anni ’80, I commenti di alcuni lettori hanno fatto nascere l’idea di approfondire il discorso circa una particolare casacca, quella “storica” della Longobarda di Oronzo Canà, Per i meno ferrati in ambito cinematografico, spieghiamo cos’è la adidas nmd r1 Longobarda: si tratta della fantomatica squadra protagonista del film-culto L’allenatore nel pallone del 1984, ambientato nel mondo del calcio italiano dell’epoca. È un’immaginaria compagine calcistica del Nord Italia, che racchiude in sé tutti i principali stereotipi legati alle cosiddette “provinciali”, tanto che col tempo il suo nome è entrato nel linguaggio comune come sinonimo di club scalcinato e perennemente in fondo alla classifica..

Senza dilungarci troppo sul film (che adidas nmd r1 gli appassionati conosceranno a menadito!), concentriamo la nostra attenzione sulle maglie sfoggiate nella pellicola da questa simpatica formazione; volendo collocare temporalmente le casacche, specifichiamo che il film uscì nelle sale nell’ottobre del 1984, quindi è verosimilmente ambientato a cavallo dei campionati di Serie B 1983-84 e di Serie A 1984-85 (a riprova di ciò, nella pellicola la Roma sfoggia la coccarda tricolore ascrivibile alla vittoria nella Coppa Italia dell’84)..



Messaggi Recenti