Adidas Yeezy 700 - Italia Online Outlet

Acquista Online - Esplora il mondo Adidas Yeezy 700 | Spedizione Gratuita

È di una specie rara e due mesi fa è misteriosamente arrivata a Central Park: da allora è finita sui social, in tv e sulle magliette Il governo danese vuole trasferire circa 100 migranti "indesiderati" in una piccola isola disabitata e quasi irraggiungibile Come orientarsi, a cosa stare attenti e adidas yeezy 700 cosa si può trovare, con qualche suggerimento (per i regali, ad esempio).

L’azienda di moda francese Chanel non venderà più vestiti e accessori fatti in pelle di serpente, coccodrillo, lucertola e altri animali esotici: è la più grande marca adidas yeezy 700 di lusso ad aver preso questa decisione, Il motivo fondamentale è la difficoltà a ottenere materie prima di cui possa tracciare la provenienza, e assicurarsi così che le pelli non siano illegali o che non provengano da animali trattati in modo crudele, Al momento Chanel ha in catalogo decine di prodotti fatti in pelle esotica; sono tra i più costosi, dato che una borsetta di pelle di pitone costa circa 10mila euro, il doppio dello stesso modello in tweed o pelle di vitello..

Negli ultimi anni, su pressione dei movimenti animalisti, sempre più aziende di moda hanno smesso di vendere prodotti in pelliccia animale ma in poche, come per esempio Diane von Furstenberg, si erano preoccupate di abbandonare le pelli esotiche, La maggior parte sta cercando di procurarsi pelli in modo legale ed etico, sperimentando anche nuovi animali, come fa  quest’azienda islandese che adidas yeezy 700 utilizza le pelli dei pesci allevati per l’industria alimentare, che verrebbero altrimenti scartate, Nel gennaio 2017 il gruppo del lusso Kering, che controlla Gucci, Saint Laurent e Balenciaga, ha aperto un allevamento di pitoni in Thailandia, così come Hermes e il gruppo LVMH, che possiede Louis Vuitton, hanno propri allevamenti di rettili, Chanel mostra così di voler attirare i clienti più giovani, più interessati al benessere degli animali e all’impatto sull’ambiente delle cose che comprano e consumano..

Perché investire in una borsa Chanel Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo. E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove. Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli. È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Italic è una start-up statunitense che permette di comprare a prezzi ridotti beni realizzati dagli stessi produttori di marchi di lusso come Prada, Celine, Gucci, Cartier, Louis Vuitton, Givenchy, Burberry e Miu Miu, Italic, che per il momento non spedisce in Europa, non vende i modelli dei grandi marchi famosi, ma altri nuovi e diversi, creati adidas yeezy 700 appositamente e senza logo dagli stessi produttori; per comprare gli oggetti bisogna sottoscrivere un’iscrizione annuale che costa 120 dollari (circa 105 euro) e consente di comprare, per ora, due oggetti al mese..

Spesso chi compra una borsa di Prada o una maglietta di Levi’s non lo fa solo per la garanzia di qualità, ma per sentirsi parte della storia e del sistema di valori di quel marchio. Italic punta sull’esistenza di una percentuale di persone interessata al valore opposto: solo alla qualità concreta di un oggetto, e non al suo valore simbolico e di appartenenza portato da un marchio. Bisogna capire se quella percentuale sarà sufficiente per tenere l’azienda in piedi: secondo uno studio di Daymon Worldwide solo il 29 percento dei millennials, cioè i nati dopo la metà degli anni Ottanta, è fedele a un marchio.

Vox  ha comparato un po’ di prezzi per  farsi un’idea della differenza : su Italic è possibile comprare all’equivalente di 127 euro una borsetta in pelle dello stesso produttore di quelle di Celine, che paghereste in media 2.900 euro; una giacca in pelle dal produttore di J Brand costa 370 euro anziché 870 dollari (765 euro circa), mentre le lenzuola che trovate al Ritz Carlton e al Four Seasons si aggirano sugli 88 euro, Italic è stata fondata da Jeremy Cai, che vive a Los Angeles e viene dal mondo delle start-up tecnologiche, La sua famiglia è composta da cinesi immigrati a adidas yeezy 700 Chicago che gestiscono una fabbrica di componenti d’auto per Nissan, BMW e Tesla, Quattro anni fa Cai fondò Fountain, un’azienda di software per la gestione delle risorse umane, che lo mise in contatto con grosse aziende e gli diede l’idea di creare un intermediario tra i clienti finali dei beni di lusso e le aziende che li producevano, Così un anno fa iniziò a lavorare concretamente a Italic, assumendo 15 persone con esperienza nel mondo della tecnologia, come Snapchat e Shopify, e della moda, da Armani a Calvin Klein a Patagonia, Ha raccolto finanziamenti per 13 milioni di dollari (11 milioni di euro) da investitori come Index Ventures, Ludlow Ventures, Comcast Ventures e Global Founders Capita e dai fondatori di Coinbase, Behance e TravelBank, e aperto due sedi: una a West Hollywood, in California, l’altra a Shenzhen, in Cina, e progetta di aprirne un’altra a Milano per essere più vicino a molti produttori..

Cai vuole proporre un nuovo modo di fare shopping, dando «ai consumatori la possibilità di comprare direttamente dalle migliori aziende al costo di fabbrica», Il vantaggio sarebbe sia per i clienti, che comprano prodotti di alta qualità a prezzi contenuti, che per le fabbriche, «Se sei un produttore di camicie»,  ha spiegato, «potresti venderne una a Calvin Klein per 20 dollari e ricavarci il 20 per cento, 4 dollari, Se la compro io, le cose si capovolgono e devo ricavarci qualcosa, Posso farla pagare 100 dollari, ma ne ricavo ancora solo 4, Le cose costoso non costa tanto produrle, ma venderle», Italic consente alle aziende di decidere il costo dei propri prodotti, di cui prende soltanto una percentuale, Di fatto fornisce alle aziende le infrastrutture per vendere, occupandosi del marketing, del design, dell’immagazzinamento, Per le adidas yeezy 700 imprese significa profitti più alti ma anche rischi maggiori, visto che le entrate dipenderanno dalle vendite e non dalla soddisfazione degli ordini fatti dai grandi marchi..



Messaggi Recenti