Nike X Off White - Italia Online Outlet

Acquista Online - Esplora il mondo Nike X Off White | Spedizione Gratuita

Un portavoce dell’azienda ha detto a Quartz che i dati sul pagamento scelto dai clienti non sono ancora stati raccolti e che l’azienda non ha comunque deciso se li diffonderà o meno, L’iniziativa di Everlane è interessante anche perché ricorda un esperimento sociale e, come scrive Quartz più o meno scherzosamente, pone i clienti davanti a un dilemma morale, Il New York Magazine racconta per esempio i risultati di due esperimenti in cui le persone potevano scegliere quanto pagare un prodotto: molti finivano per non comprare nulla, una scelta all’apparenza controproducente che c’entra molto probabilmente con l’autostima, Il primo esperimento, condotto da ricercatori dell’Università di San Diego, in California, proponeva a un gruppo di persone in gita di comprare le foto che gli erano state scattate a un prezzo scontato – 5 dollari invece di 15 – e a un altro gruppo di scegliere liberamente il prezzo delle foto, Il primo nike x off white gruppo ha comprato più foto del secondo e i ricercatori hanno dedotto che le persone preferiscono rinunciare all’acquisito pur di non fare la figura dei tirchi, Un altro esperimento degli stessi ricercatori mostra che il concetto non vale solo per la paura del giudizio altrui ma anche per l’idea che abbiamo di noi stessi, Gli studiosi hanno chiesto ai clienti di un ristorante di pagare il conto quanto volevano: un gruppo poteva farlo in modo anonimo, lasciando i soldi in una busta, un altro doveva invece interagire con il personale, I clienti del primo gruppo hanno pagato in media 75 centesimi in più degli altri: è poco, ma dimostra che le persone non sono preoccupate solo di quello che pensano gli altri ma anche dell’immagine che hanno di sé stessi..

Sul sito di Everlane, fondata nike x off white nel 2010, si può leggere accanto a ogni capo dov’è stato prodotto, i prezzi di produzione, il rincaro e il costo che avrebbe in un negozio anziché online.  Per esempio un maglione prodotto in una fabbrica di cashmere con 800 dipendenti a Dongguan, in Cina, ha un costo di produzione di 25 dollari, viene venduto da Everlane a 85 dollari, e nei negozi lo sarebbe a 125, Everlane cerca quindi di mantenere i prezzi bassi tutto l’anno e per questo non fa quasi mai sconti: anche durante il Black Friday – il venerdì che segue la festa del Ringraziamento, quando tradizionalmente i negozi applicano saldi notevoli – l’azienda non ha abbassato i prezzi ma ha donato i ricavati delle vendite di quel giorno alle fabbriche a cui si affida per la produzione, L’eccezione di Choose your price è dovuta alla sovrabbondanza di alcuni articoli, prodotti in quantità superiori alla domanda..

La strategia del “Paga quanto vuoi” (dall’inglese pay what you want ; in acronimo: PWYW) – che consente al cliente di scegliere liberamente quanto pagare un prodotto – non è stata inventata da Everlane ed è nike x off white già stata attuata in passato, In alcuni casi viene prevista una soglia minima di prezzo per evitare che l’azienda ci rimetta, in altri è indicato un “prezzo suggerito”, In generale è un vantaggio per chi compra poter scegliere il prezzo del prodotto senza il timore di pagare la merce molto più del suo valore reale; inoltre la contrattazione diventa più amichevole e il venditore non ha l’onere di stabilire un prezzo corretto, Tra i molti che hanno applicato il PWYW ci sono anche i RadioHead, che nel 2007 hanno venduto così il loro settimo album, In Rainbows : prima che arrivasse nei negozi si potevano scaricare le canzoni esclusivamente dal sito del gruppo, a un prezzo scelto liberamente dai clienti..

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo. E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove. Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli. È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Di Valentino, Dior e Balenciaga, tra gli altri: sono conservati al MET di New York e sono un ottimo spunto in vista di Capodanno Cioè l'eroina dai capelli rosa del famoso videogioco: rispecchia gli interessi un po' nerd del direttore creativo Nicolas Ghesquière Come i portachiavi nike x off white di Burberry e le cover per gli smartphone di Moschino, accessibili anche a chi non può permettersi le loro borse e vestiti.

Pochi giorni fa il direttore creativo di Louis Vuitton, Nicolas Ghesquière, ha annunciato su Instagram che una delle testimonial della nuova campagna pubblicitaria non sarà una modella o un’attrice famosa in carne ed ossa, ma Lightning, la protagonista della saga di videogiochi Final Fantasy. La saga è realizzata dal 1987 dall’importante casa di produzione giapponese Square Enix. Ghesquière ha pubblicato anche due foto e un video che mostrano la collaborazione di Louis Vuitton con Square Enix e con l’autore e disegnatore di fumetti Tetsuya Nomura per la nuova campagna pubblicitaria.

Una foto pubblicata da (@nicolasghesquiere) in data: 26 Dic 2015 alle ore 10:47 PST La decisione rispecchia la personalità di Nicolas Ghesquière, direttore nike x off white creativo di Louis Vuitton dalla fine del 2013 e appassionato di fantascienza, Per esempio la collezione primavera estate 2016 che ha presentato a ottobre a Parigi era molto ispirata alla tecnologia: la sfilata iniziava con l’introduzione audio del popolare videogioco Minecraft e la colonna sonora scritta dai Daft Punk per il film fantascientifico Tron: Legacy, il seguito contemporaneo dell’originale Tron del 1982, particolarmente amato da Ghesquière da quando era piccolo (è nato nel 1971), La sfilata veniva inoltre aperta da una modella con i capelli rosa, che ricorda molto Lightning, In quell’occasione, per spiegare i suoi vestiti, Ghesquière aveva detto che «tutti stanno cercando di integrare queste nuove nozioni di digitale, virtuale e cibernetico con le nostre vite reali»..

La sfilata di Louis Vuitton con la collezione primavera/estate 2016 alla settimana della moda a Parigi, 7 ottobre 2015 (Pascal Le Segretain/Getty Images) Lightning è la protagonista di alcuni episodi della saga di Final Fantasy, di cui uno è interamente dedicato a lei, Lightning Returns: Final Fantasy XIII, Final Fantasy è uscita in 14 versioni ufficiali e ha venduto in tutto oltre 100 milioni di copie, diventando l’ottavo videogioco più venduto della storia, A giugno Sony ha annunciato che sta lavorando alla produzione di un remake del nike x off white videogioco Final Fantasy VII per PlayStation 4, uno dei più apprezzati capitoli della saga, considerato da molti fan la migliore versione di Final Fantasy..



Messaggi Recenti