Saucony Triple - Italia Online Outlet

Acquista Online - Esplora il mondo Saucony Triple | Spedizione Gratuita

Buffon fa parte della grande famiglia saucony triple di Puma che attualmente comprende campioni come Sergio ‘Kun’ Aguero, Radamel Falcao, Nemanja Vidic, Samuel Eto’o, Mario Gomez, Cesc Fabregas, Giorgio Chiellini, Ibrahim Afellay, Lucas Barrios, Mikel Arteta, Thierry Henry e tante altre stelle, In campo Buffon indossa la nuova collezione Puma PowerCat 1.12 che comprende l’innovativo guanto Protect Glove e le scarpe Powercat 1.12 con la nuova tecnologia Puma 3D Power Technology Duo..

AGGIORNAMENTO La maglia del Milan 2012-2013 adidas è stata presentata ufficialmente il 30 Aprile, Passione Maglie vi svela gli scatti in anteprima della maglia del Milan 2012-2013, firmata Adidas, Vediamo i dettagli della nuova casacca: le righe tornano ad essere più larghe, tre nere e due rosse, intervallate da  pinstripes tricolore, Il colletto è a polo, bianco come le strisce Adidas, polsini neri, La bandiera italiana è raffigurata anche dalle righe verdi e rosse ai lati del colletto, Ora tocca a voi, vi piace la nuova maglia dei saucony triple rossoneri? Quali sono i pregi e i difetti di questo modello?.

Da pochi giorni è possibile trovare in libreria il libro “Le Maglie dei Campioni”, edito da Codice saucony triple Atlantico e scritto da Giorgio Welter, Storia, miti e aneddoti sulle divise di 60 squadre leggendarie, Di seguito la presentazione ufficiale del testo e il video promozionale: Le maglie dei campioni racconta la storia delle divise da gioco di 60 squadre di calcio, le più importanti per prestigio e palmarès internazionale, La fondazione dei primi football clubs nell’Inghilterra vittoriana e la rapida e inarrestabile diffusione del gioco nel mondo, seguendo le rotte delle navi commerciali e le migrazioni dei popoli, Giorgio Welter ha ripercorso queste storie leggendarie ma non solo, Grazie a un attento lavoro di ricerca iconografica e forte di una passione quasi maniacale per i colori del calcio, l’autore ha ricostruito la storia dei principali club europei e sudamericani usando come filo conduttore l’evoluzione cromatica e stilistica delle maglie da calcio, indossate da campioni indimenticabili dalle origini fino ai giorni nostri, La nostalgia della patria lontana e la scelta dei colori e delle fogge originali; le rivoluzioni delle divise nel corso del turbolento ventesimo secolo e le loro connessioni con avvenimenti bellici e sconvolgimenti politici che hanno interessato ogni latitudine; i decenni di sobrietà, ma anche i tentativi d’innovazione di stili grafici e di materiali dagli esiti a volte discutibili, a partire dagli anni Ottanta e Novanta..

Il volume è impreziosito da un ricco apparato fotografico, necessario per restituire al lettore un racconto visivo, per rievocare il mito del calcio e per affermare con forza che le maglie sono ormai un patrimonio condiviso dell’immaginario dei tifosi di tutto il mondo. Ho avuto modo di leggere il libro, perdendomi più volte in quell’emozionante babele di colori che viene sprigionata da tutte le fotografie. Tra le squadre italiane sono presenti, in rigoroso ordine alfabetico: Fiorentina, Genoa, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Parma, Roma, Sampdoria e Torino.

Per ogni club è raccontata la storia della fondazione e le tappe principali che hanno caratterizzato l’evoluzione delle divise, Scoprirete che molte squadre, in origine, non vestivano i colori o gli stili a cui siete abituati, Dall’ormai famoso rosa della Juventus ai calzoncini blu del Real Madrid, passando per il rossonero a quarti del Flamengo, Una curiosità? saucony triple Negli anni ’70 il Leeds permetteva ai calciatori di scegliere la tipologia del colletto e di mettere il numero anche sui calzettoni, Prima di iniziare la lettura vi consiglio di leggere la pagina delle partiture (piena, palata, fasciata, ecc.), i cui termini sono molto usati nel libro e forse sconosciuti ai più in quanto comunemente poco utilizzati..

Due le note stonate che ho riscontrato: i testi poco esaustivi e la scelta delle fotografie, a volte più orientate a mostrare i calciatori più famosi o le vittorie piuttosto che le maglie descritte. Nella sua introduzione l’autore parla di difficoltà a trovare notizie degne di nota, una precisazione con cui mi sento di concordare parzialmente. In alcuni casi si poteva fare di più. Non è il testo per chi è alla ricerca di conoscere tutte le maglie indossate dalle squadre menzionate, ma non può mancare nella libreria di un appassionato. E perchè no, può essere un ottimo regalo da trovare sotto l’albero di Natale.

Anche quest’anno, per la seconda volta,  l’Atalanta ha utilizzato una maglia speciale per il Natale, la casacca del “Christmas Match” con il Catania, Colore nero con scollo a V saucony triple e finiture azzurre, presenta sulla parte frontale il disegno stilizzato di un albero natalizio, Sulla manica sinistra c’è un ricamo bianco con i dettagli dell’iniziativa, Tutte le divise saranno messe in asta con ricavato devoluto al Fondo Atalanta, aperto dalla società nerazzurra presso la Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus per finanziare iniziative benefiche sul territorio, Si parte da una base d’asta di 50 euro, con rilanci di minimo 10 euro..

Le offerte potranno essere formulate da lunedì 12 Dicembre e per tutta la settimana via sms al 335.6969423 o all’indirizzo di posta elettronica asta@bergamotv.it, Da martedì 13, anche telefonando tutti i pomeriggi dalle ore 14 alle ore 18 al numero 035.325401, L’asta si concluderà lunedì 19 Dicembre durante la trasmissione TuttoAtalanta, in onda dalle 20.45 sul canale 17 saucony triple del digitale terrestre, sul canale 842 Sky e in diretta on-line sul sito www.bergamotv.it La consegna delle maglie avverrà invece nella puntata del 9 Gennaio 2012, quando i vincitori saranno invitati in trasmissione per riceverla direttamente dalle mani di un calciatore atalantino..



Messaggi Recenti