Yeezy Adidas - Italia Online Outlet

Acquista Online - Esplora il mondo Yeezy Adidas | Spedizione Gratuita

Negli anni, case di moda come Louis Vuitton, Gucci e Prada hanno avuto molto successo grazie anche alle loro borse e borsette: tutte con grandi e riconoscibili loghi, spesso ripetuti più volte, Sempre più clienti negli ultimi tempi stanno però scegliendo borse e borsette diverse da quelle classiche vendute da Louis Vuitton, Gucci e Prada: si stanno diffondendo sempre di più borse di basso profilo, senza logo, pensate per clienti che cercano qualcosa di ricercato, difficile da trovare, e non, come prima, chiaramente yeezy adidas riconoscibile e identificabile..

L’alta moda sta affrontando un momento storico in cui si stanno affermando il gusto personale e l’individualità, a scapito del conformismo, Ma gli esperti dicono che l’inclinazione verso prodotti di lusso più discreti è motivata anche da ragioni di altro tipo: sempre più persone ritengono infatti inappropriato e pacchiano usare borse che con yeezy adidas i loro loghi ostentano anche il loro valore, di solito superiore ai mille euro. «È evidente che in casi come questo le persone non vogliono mostrare la loro ricchezza in modo così vistoso», ha detto Sarah Quinlan, che si occupa di marketing per MasterCard Advisors e per lavoro analizza gli schemi e le dinamiche di acquisto dei consumatori..

Questo nuovo approccio agli acquisti ha creato problemi ad alcuni grandi gruppi dell’alta moda: Louis Vuitton, Gucci e Prada si sono affermati anche perché le loro borse da 5mila euro e le loro sciarpe di seta da 600 euro si sono riuscite a imporre come icone globali di ricchezza. Ma chi acquista capi di alta moda non ricerca più segni così espliciti di ricchezza: non cerca, soprattutto, quei capi yeezy adidas decorati da loghi resi famosi dalle case di moda, che aprivano negozio nei mercati emergenti e nelle piccole città dell’Europa degli Stati Uniti..

Johann Rupert, amministratore delegato di Richemont – che possiede possiede Cartier e altri grandi marchi di moda – ha parlato di questa tendenza la settimana scorsa, durante una conferenza : «Non mi fa dormire la notte», ha detto. «Le persone più ricche non vogliono darlo a vedere. Se i genitori del migliore amico di tuo figlio sono disoccupati, cerchi di evitare di comprare una macchina o qualcosa di appariscente». Al giorno d’oggi i clienti dei negozi di alta moda sono ancora disposti a sborsare 1.500 euro per un paio di scarpe coi tacchi: vogliono però che quelle scarpe siano rare e originali, soprattutto in un’era in cui Instagram, i blog di moda e le sfilate in streaming rendono ogni nuova moda veloce e globale. Molte case di moda sono diventate fin troppo popolari e ne hanno subito le conseguenze. Le vendite di prodotti Gucci sono calate dell’1,1 per cento nel 2014. Le vendite di Prada sono scese dell’1,5 per cento e Prada ha detto che ridurrà i suoi piani di espansione, che prevedevano l’apertura di nuovi negozi. Anche a LVMH – la holding internazionale che controlla Louis Vuitton – ha visto un rallentamento nelle vendite dei prodotti di moda.

I passi falsi di Gucci, Prada e Louis Vuitton sono in controtendenza rispetto al mercato del lusso, che dalla fine della recessione è tornato a crescere con regolarità, dice Euromonitor, Quello degli accessori è un mercato fondamentale nel lusso, e negli ultimi anni era stato uno di quelli con la crescita più veloce, ha spiegato una ricerca della società di consulenza Bain & Co. «Oggi il lusso deve essere velato, attenuato», ha detto June Haynes, consulente per la vendita al dettaglio dei prodotti di moda e ex dirigente per Valentino. Da quando l’economia degli Stati Uniti si è ripresa dalla recessione, la ricchezza dei consumatori di ceto alto è aumentata, cosa che non è successa per i consumatori con reddito medio o basso. «I consumatori se ne sono accorti e hanno iniziato a sentirsi in colpa acquistando quei prodotti», ha detto Charles Lawry, docente universitario che si occupa di marketing del lusso all’università di Pace, a yeezy adidas New York: «Non vogliono dare l’idea di volersi vantare dei prodotti che acquistano»..

La Cina ha avuto per anni un ruolo rilevante nella crescita del mercato del lusso, ma anche lì nuove leggi contro la corruzione e un rallentamento dell’economia hanno frenato gli acquisti di prodotti di lusso. Gli esperti spiegano però che anche in Cina i consumatori non sono più alla ricerca di appariscenti bagagli Louis Vuitton o di occhiali da sole Gucci: c’è stato un notevole cambio nei gusti. «Quello che negli Stati Uniti è successo in 20-30 anni, in Cina è successo in 2-3 anni», ha commentato Oliver Abtan, che si occupa di mercato del lusso presso la società di consulenza BCG.

Nel frattempo un enorme gruppo di marchi di nicchia come Zadig & Voltaire, Sandro e Rag & Bone stanno entrando in competizione con i brand più grandi e famosi, I marchi di nicchia vendono capi e calzature che costano alcune centinaia di euro e sono quindi relativamente a buon mercato, se paragonati yeezy adidas ai capi dei brand di ultra lusso, Ma sono comunque abbastanza costosi per interessare a quei consumatori che vogliono qualcosa che gli permetta di distinguersi e che abbia un’aura di qualità..

Il fatto che i consumatori interagiscano su Instagram, Pinterest e altri canali online con i marchi di lusso non aiuta: un paio di scarpe o una borsa ci mettono molto yeezy adidas poco a passare dall’essere un “must-have” al diventare qualcosa di noioso, «Un prodotto, se visto e rivisto sui social network, finisce per annoiare e succede che, quando arriva nei negozi già non interessa più», ha spiegato Aba Kwawu, che dirige TAA PR, una società che si occupa di pubbliche relazioni nel mercato del lusso..



Messaggi Recenti